In questi giorni molto intensi, primi di una lunga serie purtroppo, l’appuntamento settimanale con la rubrica Tra gli scaffali con… porta alla nostra attenzione di lettori infaticabili quattro libri niente male: farseli sfuggire sarebbe davvero un gran peccato.

Una quasi cinquina di uscite per due giorni e tre case editrici: Triskell Edizioni, Fazi Editore e Garzanti sono pronte a farci ingolosire sulle loro portate principali. Non mi credete? Provate e vedrete!

Lunedì 15 per Triskell Edizioni è incominciata una nuova serie, facente parte della collana Romance: Cathryn Fox e il primo volume de In The Line of Duty dal titolo Il suo chiodo fisso sbarcano in Italia per la felicità di tutti gli estimatori del genere.

Titolo: Il suo chiodo fisso

Titolo originale: His Obsession Next Door

Serie: In The Line of Duty #1

Collana: Romance

Autrice: Cathryn Fox

Casa editrice: Triskell Edizioni

Data di pubblicazione: 15 gennaio 2018

Traduttrice: Francesca Bernini

Genere: Contemporaneo

Formati: Pdf, Epub, Mobi / Cartaceo

ISBN: 978-88-9312-355-6

Pagine: 145

Costi: 4.99 euro / 11.00 euro

Link d’acquisto: Amazon (ebook), Amazon (cartaceo)

Sinossi: Una volta che la miccia è accesa, c’è un solo modo per spegnere la fiamma.

Un anno fa, Colle Sullivan ha fatto una promessa sul campo di battaglia, sigillata con il sangue di un uomo morente: prendersi cura della sorella minore del suo migliore amico. E adesso è costretto a convivere con il fatto che Gemma Matthews è del tutto off limits.
Benché Gemma abbia sempre avuto una cotta per l’artificiere – moro e bellissimo, anche se fin troppo serio – non riesce a dimenticare il suo passato rifiuto. Ed eccoli ora, dieci anni dopo, con Cole ancora nel ruolo di protettore. Ma quando lei lo scopre a osservarla dalla casa di fronte, coglie al volo l’opportunità di fargli vedere tutto ciò che si è perso.
Cole riesce a malapena a mantenere la calma davanti allo spettacolino di Gemma in camera da letto. Non è mai stato un uomo che corre rischi, ma la campagna di seduzione senza limiti della donna accende la miccia di una bomba che può solo finire per esplodergli in faccia.
Il pensiero di fare marcia indietro viene spazzato via da una passione bollente e sconsiderata che lo lascia con un quesito: come farà a vivere tra i cocci acuminati della promessa infranta?

 

Anche la collana Rainbow questa settimana vede il rimpolparsi delle proprie fila: la Triskell Edizioni traduce per noi Stealing Serenity, un romanzo contemporaneo di Tami Veldura che tocca la tematica del bondage, un BDSM solo accennato che però lascia il segno.

Titolo: Stealing Serenity – Edizione italiana

Titolo originale: Stealing Serenity

Collana: Rainbow

Autrice: Tami Veldura

Casa editrice: Triskell Edizioni

Data di pubblicazione: 18 gennaio 2018

Traduttrice: Valentina Chioma

Genere: Contemporaneo, BDSM accennato (bondage)

Formati: Pdf, Epub, Mobi / Cartaceo

ISBN: 978-88-9312-357-0

Pagine: 96

Costi: 2.99 euro / 10.00 euro

Link d’acquisto: Amazon (ebook), Amazon (cartaceo)

Sinossi: Cosa succede quando un ladro professionista incontra un esperto di nodi? Si ritrova invischiato tra le sue corde!
Daniel ha portato a termine molte truffe pur di riuscire a mettere le mani su un bottino. Questa volta la sua attenzione è puntata sulla “Serenity”, una fotografia dal valore di quattro milioni di dollari, che rappresenta l’opera più costosa a cui abbia mai dato la caccia. Per scoprire dove si trova, però, deve avvicinarsi a Kearin, proprietario di una casa d’aste e fotografo.
Quando lo incontra a un evento, Kearin capisce che Daniel può essere una risorsa per il ramo non-profit della sua azienda, ma l’offerta di lavoro che gli fa ha un altro scopo: metterlo davanti alla sua macchina fotografica. Preferibilmente nudo, legato e voglioso, per soddisfare la richiesta specifica di un cliente, con un portfolio che lo renderà il migliore del suo campo.
Daniel accetta prontamente di posare per lui, convinto che questo lo condurrà alla “Serenity”, ma ciò che non si aspetta è di innamorarsi della particolare intensità di Kearin.
Sceglierà la fotografia o il cuore di Kearin?

 
 

 
 

Con grande finezza e attraverso uno sguardo molto moderno, il romanzo racconta le incomprensioni, le incrinature sempre più profonde nei rapporti coniugali e il loro sfociare nel distacco e nell’indifferenza reciproca. Scritto nel 1859 da un Tolstoj trentaduenne che in queste pagine adotta per la prima volta il punto di vista della donna, La felicità domestica segna una tappa importante per la nascita della consapevolezza femminile in Europa. Nella traduzione magistrale di Clemente Rebora, un imperdibile romanzo di Tolstoj su quella felicità familiare che l’autore non smise mai di cercare per sé.

Titolo: La felicità domestica

Autore: Lev Tolstoj

Collana: Le strade

Numero Collana: 338

Casa editrice: Fazi Editore

Data di pubblicazione: 18 gennaio 2018

Traduttore: Clemente Rebora

Genere: Classici

Formati: Ebook / Cartaceo

ISBN: 978-88-9325-324-6 (cartaceo)

Pagine: 144

Costi: 9.99 euro / 17.00 euro

Link d’acquisto: Amazon (ebook), Amazon (cartaceo)

Sinossi: Rimasta orfana a diciassette anni, Mascia vive con Sonia, la sorella minore, e Katia, la governante. L’inverno è lungo e cupo, nella campagna russa: le finestre gelate, le stanze vuote, le persone silenziose. Finché a portare un po’ di luce arriva lui, Serghièi Mikhàilovic, un vecchio amico di famiglia: aveva lasciato una bambina e ritrova una giovane donna avvenente. Dopo un corteggiamento fatto di bisbigli, mezze confessioni e impacciati camuffamenti, Mascia e Serghièi si sposano, lei più che mai convinta che i vent’anni di differenza non intaccheranno il loro amore, lui, dall’alto della sua età, ben più dubbioso eppure disposto a illudersi. Ma come l’innamoramento, anche la consunzione del rapporto è una cronaca annunciata. Ben presto la ragazza scoprirà che la vita coniugale e i propri sentimenti nei confronti del marito sono molto più complessi di quanto immaginasse e hanno poco a che fare con le nozioni di vita matrimoniale che aveva appreso da bambina.

 
 

 
 

Il tatuatore di Auschwitz è il libro del 2018 e nessun editore ha potuto lasciarsi scappare una storia così intensa da far vibrare le corde più profonde dell’animo. Una storia che presto diventerà un film. Il dolore che Lale e Gita hanno conosciuto e l’amore grazie al quale lo hanno sconfitto sono un insegnamento profondo: perché restano ancora molte verità da scoprire sull’Olocausto e non bisogna mai smettere di ricordare. Un romanzo sul potere della sofferenza e sulle luci della speranza. Su una promessa di futuro quando intorno tutto è buio.

Titolo: Il tatuatore di Auschwitz

Autrice: Heather Morris

Casa editrice: Garzanti

Data di pubblicazione: 18 gennaio 2018

Genere: Narrativa

Formati: Ebook / Cartaceo

ISBN: 978-88-1167-597-6

Pagine: 223

Costi: 9.99 euro / 17.90 euro

Link d’acquisto: Amazon (ebook), Amazon (cartaceo)

Sinossi: Il cielo di un grigio sconosciuto incombe sulla fila di donne. Da quel momento non saranno più donne, saranno solo una sequenza inanimata di numeri tatuati sul braccio. Ad Auschwitz, è Lale a essere incaricato di quell’orrendo compito: proprio lui, un ebreo come loro. Giorno dopo giorno Lale lavora a testa bassa per non vedere un dolore così simile al suo finché una volta alza lo sguardo, per un solo istante: è allora che incrocia due occhi che in quel mondo senza colori nascondono un intero arcobaleno. Il suo nome è Gita. Un nome che Lale non potrà più dimenticare.
Perché Gita diventa la sua luce in quel buio infinito: racconta poco di lei, come se non essendoci un futuro non avesse senso nemmeno un passato, ma sono le emozioni a parlare per loro. Sono i piccoli momenti rubati a quella assurda quotidianità ad avvicinarli. Dove sono rinchiusi non c’è posto per l’amore. Dove si combatte per un pezzo di pane e per salvare la propria vita, l’amore è un sogno ormai dimenticato. Ma non per Lale e Gita, che sono pronti a tutto per nascondere e proteggere quello che hanno. E quando il destino tenta di separarli, le parole che hanno solo potuto sussurrare restano strozzate in gola. Parole che sognano un domani insieme che a loro sembra precluso. Dovranno lottare per poterle pronunciare di nuovo. Dovranno conservare la speranza per urlarle finalmente in un abbraccio. Senza più morte e dolore intorno. Solo due giovani e la loro voglia di stare insieme. Solo due giovani più forti della malvagità del mondo.