Ritorniamo finalmente a pieno regime con nuovissimi libri da presentare grazie all’odierno appuntamento della rubrica Tra gli scaffali con…: vi avviso di prendere carta e penna, prestando non molta ma moltissima attenzione, perché i “pochi ma buoni” sono tornati.

Tre sole opere, diverse eppure accomunate da storie indimenticabili: cosa aspettate a scorrere ulteriormente l’articolo e scoprire i loro titoli?

Oggi, per Triskell Edizioni, esce Ritrovare Kyle, romance ad opera di Sawyer Bennett che ci racconta la storia di una persona dal passato oscuro e ingombrante, un uomo chiuso in sé stesso che non brama una via di fuga ma vuole soltanto essere lasciato solo, lui e la sua vita ormai persa per sempre. Si sa, tuttavia, che in fondo ad ogni tunnel c’è sempre un’uscita, una luce che aspetta unicamente noi: se poi essa si chiama Jane, allora inevitabile è cominciare a desiderare una totale redenzione.

Titolo: Ritrovare Kyle

Titolo originale: Finding Kyle

Autore: Sawyer Bennett

Casa editrice: Triskell Edizioni

Data di pubblicazione: 28 agosto 2017

Traduttrice: Laura Di Berardino

Genere: Contemporaneo, romantico

Formati: Pdf, Epub, Mobi

ISBN: 978-88-9312-265-8

Pagine: 229

Costo: 4.99 euro

Link d’acquisto: Amazon

Sinossi: Quando hai vissuto la tua vita come un criminale…
Quando hai fatto delle cose orribili…
Quando la tua anima è diventata oscura e sporca…
Il cammino verso la redenzione inizia dove meno te lo aspetti.

Kyle Sommerville si nasconde e non vuole essere trovato da nessuno. Certamente non dalla sua eccentrica vicina, uno spirito libero che è riuscita ad aprire una breccia attraverso le mura che si è costruito attorno. Ma l’indomabile volontà di Jane Cresson e la sua insaziabile curiosità riguardo al suo solitario vicino fanno sì che per Kyle sia impossibile rimanere immerso nel suo mondo fatto di oscurità.
A poco a poco, Jane riesce ad aprire il suo guscio.
Giorno dopo giorno, lo fa sorridere un po’ di più.
Notte dopo notte, entrambi scoprono un piacere che non sapevano potesse esistere.
Quando il terribile passato di Kyle viene alla luce, Jane comincia a pensare che sia troppo per lei. Può il suo amore per quell’uomo spezzato aprirgli finalmente la strada verso la redenzione o l’oscurità di Kyle spegnerà ogni speranza che ripone in lui?

 

Keira Andrews continua a raccontarci le vicende di Isaac e David in La strada verso casa, dove i due ragazzi tornano alla comunità Amish una volta saputo che il fratello minore del primo protagonista si è ammalato di cancro. Tuttavia, lì a Zebulon, le loro famiglie non faranno altro che cercare di riportarli sulla retta via: saranno in grado di destreggiarsi, evitando gli ostacoli, e non perdersi in una vita che non è la loro, preservando così l’affetto puro e indistruttibile nato nel Minnesota e cresciuto poi a San Francisco?

Titolo: La strada verso casa

Titolo originale: A way home

Serie: Gay Amish #3

Autrice: Keira Andrews

Casa editrice: Triskell Edizioni

Data di pubblicazione: 31 agosto 2017

Traduttrice: Chiara Fazzi

Genere: Contemporaneo

Formati: Pdf, Epub, Mobi

ISBN: 978-88-9312-266-5

Pagine: 250

Costo: 5.99 euro

Link d’acquisto: Amazon

Sinossi: Tornare alle loro radici Amish li aiuterà a ritrovare la fiducia l’uno nell’altro?

Isaac e David non credevano che sarebbero mai tornati al mondo degli Amish. Ma quando il fratello minore di Isaac si ammala di cancro, i due non esitano a tornare a casa. Dopo che insicurezza e paura si sono insinuate tra loro, a San Francisco, la loro relazione è in crisi e David è deciso a sistemare le cose. Se pensavano che destreggiarsi nella vita “Inglese” fosse difficile, tornare a Zebulon sarà ancor più complicato.
Le loro famiglie vogliono disperatamente riportarli all’ovile e le pressioni della comunità aumentano. Isaac e David desiderano un futuro insieme ma, giorno dopo giorno, nascondere la verità sulla loro vera natura si fa sempre più difficile. Sono intrappolati fra due mondi e, se non fanno attenzione, questo rischierà di dividerli ancora di più.
Riusciranno Isaac e David a tornare l’uno dall’altro e a trovare un posto da chiamare casa?

 
 

 
 

La Fazi Editore celebra il ritorno di Hilary Mantel, la più grande scrittrice inglese del nostro tempo, prima e unica donna a ricevere due volte il Man Booker Prize, pubblicando Otto mesi a Ghazzah Street, un romanzo avvincente e attualissimo, in cui viene raccontato il difficile mondo saudita con una sapienza e un talento senza pari.

Titolo: Otto mesi a Ghazzah Street

Autrice: Hilary Mantel

Casa editrice: Fazi Editore

Data di pubblicazione: 31 agosto 2017

Traduttrice: Giuseppina Oneto

Genere: Narrativa contemporanea

Formati: Ebook / Cartaceo

ISBN: 978-88-9325-226-3

Pagine: 192

Costi: 9.99 euro / 19.00 euro

Link d’acquisto: Amazon

Sinossi: Arabia Saudita, Gedda, Ghazzah Street. Uno strano posto. Un luogo senza passato, un luogo di passaggio dove nessuno si ferma per più di qualche anno e dove la gente, in casa, tiene le sue cose negli scatoloni. Anche la terra e il mare, laggiù, sono in continuo mutamento: ci sono ville costruite da pochi anni con vista sul mare che oggi si affacciano su un muro.
Frances Shore è una cartografa, ma quando il lavoro di suo marito la porta in Arabia Saudita si ritrova come una prigioniera sperduta, incapace di orientarsi nelle zone oscure del paese. Il regime che impera è corrotto e inflessibile, molti degli stranieri che incontra non sono che avidi faccendieri in cerca di denaro accompagnati dalle mogli e i vicini musulmani si muovono furtivi ma hanno occhi per ogni cosa. Le strade non sono il posto adatto per le donne, e Frances – il marito Andrew è spesso assente – si ritrova confinata nel suo appartamento cercando di dare un senso a tutto ciò. Ma la battaglia è ardua. Le giornate diventano un susseguirsi di vuoti e di silenzi, interrotti soltanto dagli inspiegabili rumori provenienti dal piano superiore, che però, a quanto le è stato detto, dovrebbe essere disabitato. Quello dell’appartamento al piano di sopra diventa un mistero tutto da sciogliere, che obbligherà la protagonista a scontrarsi con le mille contraddizioni di un mondo infernale: un mondo asfittico, fatto di sofferenze celate, silenzi strazianti, segreti inconfessabili. Un mondo di cui le donne sono vittime ma anche complici.